Il mondo sotterraneo delle Grotte di Nettuno a Capo Caccia

hotel-marini-sassari-grotte-nettuno

Un gioiello della natura tra i più incredibili del Mediterraneo e meta da non perdere nel vostro viaggio in Sardegna, la Grotta di Nettuno rappresenta la grotta più estesa di tutta l’isola, con un’ estensione di circa 4 km.

La Grotta di Nettuno si trova sul promontorio di Capo Caccia, di fronte alla baia di Porto Conte, a soli 24 km da Alghero, una delle aree più affascinanti della Sardegna da un punto di vista naturalistico.

Ci sono due modi per raggiungerla: il primo è via mare, in circa un’ora con un imbarcazione che parte da Alghero o da Cala Dragunara a Porto Conte; noi però vi consigliamo di raggiungere la grotta via terra, tramite la famosa scalinata, la Escala del Cabirol (la scala del capriolo), 656 gradini che si snodano lungo la parete del massiccio di Capo Caccia sino all’entrata della grotta, con una vista che vi lascerà senza fiato.

 

Il percorso aperto ai turisti si snoda per circa 580 metri e ha inizio con la la sala chiamata Lago Lamarmora, un lago salato sotterraneo profondo circa 9 m; si prosegue con la Sala della Reggia, con le sue incredibile colonne di formazione calcarea, e la Spiaggia dei Ciottolini che si trova al termine del lago La Marmora e che deve il suo nome al fatto che un tempo era ricoperta di sassolini; e infine la Sala Smith o Sala dell’Organo, dal nome del suo scopritore, con la sua colonna chiamata Grande Organo, le cui colate assomigliano a canne di organo e la Cupola, una formazione di stalagmiti lisce unita al soffitto.

 

Orari delle visite:

  • da Aprile a Ottobre: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 (ultimo ingresso)
  • da Novembre a Marzo: tutti i giorni dalle 10.00 alle 15.00 (ultimo ingresso).

Costo del Biglietto:

  • adulti € 13
  • bambini (3-12 anni) € 7
  • gruppi (min. 25 persone) € 9

 

foto di:

Roberto Ferrari  http://www.flickr.com/photos/52485003@N00